Ristrutturazione della casa delle Suore del Rosario a Beit Jala

Contesto

La città di Beit Jala si trova a soli due chilometri dalla Basilica della Natività di Betlemme.  In vicinanza della Piazza al Manshia di Beit Jala il Patriarcato Latino dispone di un complesso conventuale con una scuola parrocchiale e una scuola secondaria gestita dalle Suore del Rosario.

Descrizione del progetto

L'abitazione delle Suore del Rosario necessita di essere ristrutturata. Per la realizzazione dei lavori più importanti dovranno essere innanzitutto chiariti gli aspetti relativi alla funzionalità degli ambienti, all’impermeabilizzazione, all'installazione di impianti di climatizzazione, di riscaldamento ed elettrici.

La casa non è coibentata. Pertanto, al suo interno fa molto freddo in inverno ed insopportabilmente caldo in estate. Inoltre, il tetto non è più impermeabile. L'alimentazione elettrica non è sufficiente a soddisfare neppure i fabbisogni minimi delle Suore e dell'edificio scolastico. I più elementari requisiti di sicurezza per la casa in termini di impianti elettrici non possono essere rispettati.

Il Patriarcato Latino ha affrontato il problema delle Suore e ha incaricato un team di ingegneri per apportare alcune migliorie all’edificio. Ne fanno parte le seguenti misure: potenziamento parziale dell'alimentazione di corrente da parte della centrale elettrica, lavori elettrici generali, compresi i lavori di messa a terra per la protezione della distribuzione della corrente elettrica, un impianto antincendio e l'installazione di un impianto di illuminazione d’emergenza. Dovranno, inoltre essere effettuati lavori di manutenzione dell’edificio, compresa la riparazione del tetto, che attualmente non è a tenuta stagna. Dovranno essere riparate anche le parti con difetti di tenuta degli impianti sanitari e dei radiatori. Infine, sono previsti vari lavori di tinteggio all'intero edificio.

La realizzazione del progetto, che porterà ad offrire nuovamente alle Suore una sistemazione dignitosa, avrà una durata di 6 mesi.

Un membro della Luogotenenza Svizzera ha dichiarato la sua disponibilità a finanziare integralmente il progetto.

Donata Krethlow-Benziger, giugno 2019

Questo sito web utilizza i cookies per fornire il migliore servizio possibile. Continuando ad utilizzare il sito web, l'utente accetta l'uso dei cookies.Informativa sulla protezione dei dati